Soluzione Group
Brannding Intelligence
Media Relation Strategy
Social Media Relation
Middle East & North Africa Comunication

Media Training e Crisis Management

UN BUON MEDIA TRAINING E’ OGGI PIU’ CHE MAI NECESSARIO, SOPRATTUTTO PER CHI RAPPRESENTA IMPRESE POTENZIALMENTE ESPOSTE AL CRISIS.

L’impresa che conosce a fondo le dinamiche di gestione di una crisi e di governo delle diverse e pronte risposte da dare su più fronti e ai diversi stakeholders, è sicuramente avvantaggiata, rispetto a chi ne è all’oscuro, più o meno volutamente o incoscientemente.

Purtroppo, non è però sufficiente, perché se i meccanismi funzionano, la filiera è ben organizzata, reattiva e allineata, ma il portavoce, precedentemente individuato, non è adeguatamente formato nell’affrontare le domande “scomode” di giornalisti particolarmente aggressivi o in cerca dello scoop, ecco che il castello si incrina, se non addirittura, può crollare.

La fermezza e il controllo della gestualità, sempre traditrice dei reali stati d’animo, la capacità di rassicurare utilizzando le giuste chiavi d’ingresso nel sentimento popolare, l’abilità nel “glissare” quando sembra di essere messi all’angolo, tenendo sempre fede al proprio obiettivo di recuperare credibilità, non sono certo innate ( e i politici insegnano…) ma frutto di training accurati sotto la guida di qualificati esperti della comunicazione.

Troppo spesso molti manager, presidenti o CEO, ritengono, ed erroneamente, di saper “governare” in perfetta autonomia i pochi minuti di un’intervista, senza rendersi conto che è proprio in quel brevissimo lasso di tempo che ci si gioca la reputazione, di se stessi e di ciò che si è chiamati a rappresentare in quel momento, e ritornare in auge è molto faticoso, e, soprattutto, costoso…

Quindi, se prevedere un risk management all’interno della propria organizzazione è senz’altro sintomo di preparazione e moderna visione, includere un media training per coloro che avranno il compito di filtrare le notizie e confrontarsi con gli organi d’informazione, che sappiamo non essere sempre bendisposti nei confronti delle imprese, significa incastrare anche l’ultimo tassello in un puzzle complesso e articolato, e salvaguardare il futuro.

Anna Pelucchi – Settembre 2016

MESSAGGIO DI BENVENUTO